Dimmi che non hai sentito anche tu, almeno una volta nella vita, una signora al supermercato o un vicino di casa che non abbia detto “Il mio medico mi ha prescritto la melatonina per dormire, e dormo!” (certo che dormi! ti alzi più rincretinito di quando sei andato a dormire, ma dormi, e comunque devo ammettere che c’è di peggio nella penna dei medici.)

Apri bene le orecchie e non farti ingannare:

La melatonina non è una pillola per dormire!

E’ quello che cerco di spiegare ai miei clienti da già qualche anno, e lo dice soprattutto un’autorità ben più alta della mia.

E’ quello che dice il Dr. Breus, “il dottore del sonno”, ai suoi pazienti che chiedono informazioni su questo famosissimo integratore.

Anche lui, come me, e come tantissimi professionisti ha fatto e letto tante ricerche sul sonno, ha visto che il “sapere comune” (come sempre) non è garanzia di risultati, anzi spesso è il contrario.

Come dice sempre un grande uomo di affari: “Il successo si cela dietro la complessità”

Il dr. Breus è CATEGORICO: la melatonina non è una buona risposta ai problemi di insonnia.

“Ma come non è una buona risposta?? E io l’ho comprata! ora che faccio? Ma soprattutto la sto usando! Che devo fare? devo passare alle medicine << vere >>? “

Aspetta, non ti agitare più del necessario e fammi andare avanti!

E’ importante CAPIRE come funzionano le cose, non buttare giù una pillola “perchè tanto la prende anche la vicina di casa, che male può fare?”

La melatonina è un regolatore del sonno e del corpo (per il secchione che è dentro di voi e che ogni tanto viene fuori: tecnicamente, la melatonina è un ormone), NON è un “innesco” del sonno. La Melatonina lavora con il tuo orologio biologico interno, dicendogli quando è ora di andare a dormire, ma non aumenta nè la sonnolenza nè il bisogno di sonno.

Perché la melatonina ti fa male?

Maria (nome di fantasia) mi viene a trovare pochi giorni fa, lotta da anni con l’insonnia: oggi dorme, domani no, dopodomani non si sa, insomma è alla “cazzo di cane” per dirla tutta…

Lei mi guarda, io la guardo, lei mi guarda, io la guardo, lei mi guarda…

Sembra una scena da film con Clint Eastwood, manca solo una canzone di Ennio Morricone in sottofondo.

Finalmente si decide, e mi fa “La domanda delle domande” : “Ma se è naturale, allora perchè dovrebbe farmi male? E poi il mio medico ha detto che gli integratori sono inutili, arricchiscono solo il farmacista!”

Lo sapevo, prima o poi sarebbe arrivata, lo sapevo!

Vuoi la verità?

Io odio questa domanda! Mi trovo sempre davanti a decine di anni di convinzioni sbagliate, tipo:

– bisogna mangiare un po’ di tutto (penso che sia dai tempi di Marisa Laurito in tv che va avanti questa storia, ma la Laurito non mi sembra un esempio di buona forma fisica)

– che gli integratori sono inutili (spiegalo a chi usa Mental Pro)

– che non ci sono studi che provino l’efficacia delle molecole naturali (maledetto truffatore, se tu imparassi ad usare almeno il traduttore online aprissi due biblioteche digitali, ti renderesti conto delle figuracce che fai quando dici queste cose)

La prossima volta che mi fanno questa domanda dò di matto…

Torniamo a noi piuttosto e alla melatonina! Sei qui per questo, mica per i fatti miei! 😉

La melatonina è un ormone  collegato al ciclo del sonno (si, esattamente quell’abitudine per cui la mattina sei sveglio e la notte dormi) e ha un ruolo utile in tantissime funzioni naturali del corpo, ma non è un integratore nè sicuro, nè “naturale”, e peggio ancora non è una soluzione efficace per l’insonnia.

Ti mostro 3 BUONE RAGIONI PER SMETTERE DI ASSUMERE MELATONINA

1.   Prendere integratori di melatonina è come fare una terapia ormonale

Stai usando la melatonina? Allora stai facendo una terapia ormonale. Le terapie ormonali vanno prescritte da un medico, magari un endocrinologo, sono un argomento molto molto complicato e se fatte da mani inesperte possono portare a gravissime conseguenze per la salute!

La popolarità della melatonina quasi mi preoccupa, perché l’approccio con gli ormoni dovrebbe essere usato con molta prudenza e trovo molto sbagliato l’approccio semplicistico del medico che dice “non dormi? usa la melatonina!”

Personalmente passerei per altre soluzioni prima di quella.

Preferirei parlare di un cambio di stile di vita, un cambio di dieta, un integratore migliore.

Insomma, te lo ridico chiaro e tondo: la melatonina può fare più male che bene!

Continuare a somministrare ormoni anche quando non ce n’è bisogno significa spegnere la naturale funzione del corpo nel regolare le proprie funzioni.

Mi spiego meglio, è come se invece di accendere il termosifone solo quando fa freddo, lo tenessi acceso anche in pieno Agosto quando è del tutto inutile perchè già fa un caldo che la metà basta!

2. La Melatonina non è “ l’ormone del sonno”

Se buoni livelli di melatonina sono necessari per una buona salute, più melatonina non è necessaria per un sonno migliore!

L’insonnia non è causata da una mancanza di melatonina, e la melatonina non è l’ormone del sonno. anzi, la melatonina ha molto poco a che fare con l’addormentarsi.

La melatonina è prodotta in “presenza” del buio, e ha più a che fare con il ciclo del sonno (come ti ho già detto prima) che non con il sonno stesso.

Insomma, la sostanza è che ci sono poche evidenze che la melatonina possa essere utile al sonno.

Infatti il suo unico uso sensato, riguardo al sonno, è usarlo per combattere il jet-lag o aiutare gli anziani a prendere sonno (so che ti ho detto che non va bene ma spesso negli anziani ci sono altri problemi più difficili e allora va bene così).  Ma non ci sono studi che parlano dell’efficacia della melatonina in relazione al sonno, e quelli che ci sono, spesso, sono finanziati dalle industrie farmaceutiche che la producono.

Te lo ripeto, così ti si pianta come un chiodo nel cervello: non c’è nessuna evidenza scientifica nel trattamento dell’insonnia con la melatonina, men che meno in adulti giovani o di mezza età. NESSUNA. NIENTE. NADA. ZERO. KAPUT!

Si lo so che il medico, la vicina, tuo cugino e tutto il resto del mondo ti dicono che fa dormire, ma è, semplicemente, una stronzata. 😀

Non so come dirtelo in un modo più chiaro e comprensibile di così! se non lo capisci nemmeno così, che ti posso dire, mi arrendo!

Vediamo se questo chiodo riesco a piantartelo nel cervello:

LA MELATONINA NON E’ L’ ORMONE DEL SONNO.

Ha un ruolo importantissimo un sacco di funzioni che hanno a che fare con i ritmi sonno / veglia, MA NON FA DORMIRE!!

“Ma la melatonina mi fa addormentare!!!”

Si, lo so, ho capito, hai ragione, ti fa addormentare, lo capisco, non sto dicendo che sei pazzo, ci mancherebbe altro! Non sto dicendo il contrario!

Quello che sto dicendo è che ti fa “addormentare” nel modo sbagliato.
La melatonina induce un senso di sonnolenza perchè un ormone che “provoca” stress.

Questa sensazione viene scambiata per sonno ma non lo è.

Ricordati che gli ormoni dello stress sono necessari e utili nel nostro corpo ma un eccesso danneggia il tuo corpo

3. Più melatonina non vuol dire più sonno

Poca melatonina fa male, e anche troppa fa male.  Buttare giù un paio di pillole non è la soluzione,mai!

Gli effetti collaterali degli integratori di melatonina sono molto comuni e anche molto problematici:

  • mal di testa
  • Nausea
  • Stordimento del giorno dopo
  • Variazioni ormonali
  • incubi

 “E col jet-lag come la mettiamo?”

Se di solito non raccomando la melatonina per prendere sonno, usarla per il jet-lag non è un’idea tanto malvagia.

Il jet-lag è una situazione molto stressante e dovrebbe essere evitata o ridotta al minimo se possibile .

Prendere un’integrazione di melatonina la prima notte in cui arrivi in una  può aiutare il corpo a ritrovare un nuovo ritmo circadiano nuova “time zone”

Ad ogni modo io evito di prendere melatonina anche in caso di jet-lag. Ho le mie soluzioni e me le mantengo ben strette!

CI SONO MODI MIGLIORI DI RISOLVERE L’INSONNIA

Molti provano la melatonina perché, come te, provano disperatamente a dormire di notte.

Butta la melatonina e prova queste soluzioni veramente efficaci per l’insonnia:

  • Mantieni una giusta routine di sonno. Vai a dormire e svegliati sempre alla stessa ora, anche nei fine settimana. L’orario tra le dieci di sera e mezzanotte é fondamentale per i processi di guarigione del corpo
  • Esponiti alla luce del sole subito appena alzato. Al mattino appena ti svegli,apri le tende e fai un bagno di sole per qualche momento. Questa abitudine fa abbassare immediatamente i tuoi livelli di melatonina, in modo da far funzionare correttamente i tuoi ritmi circadiani
  • Abbassa l’esposizione alla luce blu dopo il tramonto.La luce blu viene dagli schermi dei nostri telefonini,tv,computer,ecc… e fa pensare al tuo corpo che sia ancora giorno.

    Il corpo interpreta la luce blu come luce diurna, ed una esposizione continua a questa luce è fisicamente stressante

  • Tieni a bada la glicemia. Un giusto livello di zuccheri nel sangue è vitale per avere un buon riposo e dormire con serenità.
  • Investi in un materasso migliore. Passerai 1/3 della vostra vita sul tuo materasso, quindi un materasso adatto è un investimento estremamente importante per  la tua salute.Pensa ad investire un po’ di soldi in un materasso che supporti correttamente l’allineamento della schiena e che ridistribuisce il peso.

    Questo si che può migliorare drasticamente la qualità del sonno.

  • USA MENTAL PROun cucchiaino tutte le sere prima di andare a dormire per qualche giorno può fare meraviglie per il tuo sonno e la tua lucidità mentale.

    Immagina di poter avere un sonno lungo, riposante e energizzante.

    Immagina di alzarti pieno di energie e pronto ad affrontare tutti i tuoi impegni

    immagina di poter affrontare la tua giornata lavorativa col piede giusto e non battere ciglio nemmeno di fronte alla giornata più pesante

    Credi che lo stordimento della melatonina o degli ansiolitici possa aiutarti in questo senso ?

    Io non credo affatto, eppure c’è qualcuno che si rimpinza di sta roba prima di andare a dormire e pretende di essere lucido e scattante al risveglio! Dimmi tu se ti sembra possibile!

    Ma magari pensi che io sia di parte, e potresti avere ragione, allora ti dico una cosa:

    nella pagine delle testimonianze contatta una qualunque delle persone e chiedi a loro:

    “Ma davvero funziona Mental Pro? Davvero mi può aiutare?”

    Ripeto: credi a loro, non a me!

    Quando sarai convinto: clicca qui sotto e acquista MENTAL PRO !

    MENTAL PRO: BATTI LO STRESS, RIPOSA ALLA GRANDE O E’ GRATIS !

[]